L’Europa nel 2014 ha riciclato 66 miliardi di bottiglie Pet

Category: ,
Water from a water bottle is being poured out into a pool of water

Nel 2014 gli europei hanno raccolto e riciclato l’equivalente di 66 miliardi di bottiglie Pet da un litro e mezzo ciascuna, circa il 57% delle bottiglie e dei contenitori piazzati sul mercato. Ad annunciarlo è l’associazione Petcore Europe, che rappresenta l’intera filiera del Pet (Polietilene tereftalato).
Secondo i dati, non ancora disponibili a livello nazionale, l’anno scorso l’Europa ha visto una crescita della raccolta, salita del 6,8% rispetto al 2013. Nello stesso anno, la crescita stessa di domanda di Pet è cresciuta del 4,8%. “C’è bisogno di un approccio su due fronti: da una parte, la nostra industria deve lavorare insieme per allinearsi su processi di raccolta che consentono una maggiore raccolta” spiega Patrick Peuch, direttore esecutivo di Petcore Europe. Dall’altro lato, secondo Peuch occorre “aumentare la consapevolezza dei consumatori sull’importanza della raccolta e del valore del riciclo, del loro ruolo nel processo, specialmente nel contesto dell’economica circolare”. I tassi di raccolta del Pet comunque variano in maniera considerevole in Europa, “con un certo numero di Stati membri che superano la media del 57%, mentre altri ancora sono indietro e lì bisogna fare ancora molto e molto dovrebbe esser fatto” riferisce Pecore Europe. (ANSA).
Fonte: www.ansa.it

TAGS:

Comment

  1. Alkè scrive:

    Leggere questo tipo di notizia è sempre un piacere! Il riciclaggio e il rispetto delle risorse sono elementi fondamentali nella lotta all’inquinamento. Rispettare l’ambiente perpetrando una cultura e delle abitudini ecosostenibili è il punto di partenza per sanare l’aria e l’acqua. Gli scarichi aziendali sono un serio problema, così come l’inquinamento acustico e energetico delle città, ma è con un comportamento “”green” che si può fare davvero la differenza. Insegnare il rispetto per l’ambiente, per le risorse e limitare gli sprechi è il primo grande passo.

Lascia una risposta